Vitec Group Italia

Categoria: Virtualizzazione Consolidamento Infrastruttura
Link: http://www.vitecgroup.com

Esigenze del cliente

L’esigenza principale di Vitec, a fronte del trasferimento degli utenti da diverse  sedi periferiche  presso la nuova sede unificata si può sintetizzare come una accelerazione al processo già in corso di consolidamento, il passo successivo verso la realizzazione di un ambiente di elaborazione efficiente e completamente virtualizzato, strutturato al fine  di ridurre i costi relativi ad hardware e licenze, utilizzando sistemi ad elevate prestazioni e prevedendo una gestione completa con funzionalità di recupero e soluzioni end-to-end mirate, ovvero una un’infrastruttura flessibile, scalabile con sistemi ottimizzati per ogni carico di lavoro.

Nasceva inoltre l’esigenza di creare risorse per diverse nuove virtual machine a fronte del rilascio di nuove applicazioni e per accogliere le macchine virtuali migrate della varie nuvole virtuali delle sedi periferiche con relativo consolidamento delle politiche di backup e Disaster Recovery.

Particolare attenzione all’ottimizzazione dei costi di gestione per massimizzare il Roi è stato richiesto come filo conduttore del processo di consolidamento che ha indotto una maggiore concentrazione di Macchine Virtuali per processore al fine di massimizzare i benefici dei vari software licenziati per Socket. 

  • La soluzione

    E’ stata fornita al cliente una infrastruttura di consolidamento comprendente un Blade H con sette lame HX5 ciascuna con due processori Esacore , una lama HS22 , Storage IBM DS3950 con EXP395 , Storage 4700 con EXP810 , Libreria TS3200, software IBM Tivoli Storage Manager . Per la virtualizzazione è stato utilizzato Vmware Enterprise versione 4 , tutte le Virtual Machine sono state replicate su altra san o nas utilizzando Software Veeam . Sono stati implementati dei job di replica in base alla necessità di miglior performance su SAN , minor impatto di I/O e di risparmio economico su NAS. Con l’utilizzo di Ibm Tivoli Storage Manager è stato implementato il backup primario a disco e il DR a nastro . Grazie al software in questione abbiamo utilizzato tutte le nuove tecniche di backup dell’ambiente virtuale (Tdp for Vmware) e in modalità deduplica. In futuro il cliente potrà implementare Ibm Tivoli Storage Fastback per creare un repository di DR in datacenter per tutte le sedi europee.

  • I vantaggi

    Con l’utilizzo della tecnologia IBM  eX5 e VMware vSphere, Vitec ha potuto  virtualizzare applicazioni mission-critical senza sacrificare le prestazioni, mediante la configurazione di sistemi di dimensioni maggiori con una memoria maggiore e più affidabile. Questo ha ridotto  i costi relativi al sistema e alle licenze ottimizzando nel contempo i carichi di lavoro che necessitano di uno sforzo intenso a livello di transazioni e database. I sistemi eX5 con MAX5 offrono un’impareggiabile capacità di memoria in server blade consentendo il consolidamento di più carichi di lavoro su un numero inferiore di server. Le esclusive funzionalità di espansione della memoria di MAX5 hanno consentito  un maggiore numero di VM  riducendo del 50 % il numero dei processori impiegati. Vitec ha ottenuto la massima densità di virtualizzazione, e questo si traduce in uno straordinario abbattimento del costo per ciascuna macchina virtuale. risparmiando su hardware, spazio, operazioni, licenze.

  • Risparmio

     È stato ottenuto anche un  Risparmio  energetico utilizzando  unità a stato solido (SSD) e alimentatori ad alta prestazione per watt. I resilienti sistemi IBM si combinano con l’eliminazione dei tempi di fermo programmati e con l’utilizzo di VMware vSphere per garantire il funzionamento ininterrotto dell’IT. L’eliminazione dei tempi di fermo programmati è resa possibile dalla migrazione dei carichi di lavoro tra host in corrispondenza di operazioni di aggiornamento dei server o di manutenzione. VMware High Availability riduce i tempi di fermo non programmati riavviando automaticamente le applicazioni quando in un sistema operativo o in un server host si verifica un errore. La nuova struttura realizzata è stato un ottimo compromesso benificio costi . Beneficio: perché tutto è molto più semplice nella gestione da parte dell’IT aziendale e soprattutto può essere controllato da un server unico (Virtualcenter per la parte vmware e Tsm per i backup). Costi: abbiamo riutilizzato il più possibile tecnologie già presenti dal cliente, implementandole e rendendole molto più efficienti con l’ integrazione delle nuove tecnologie IBM.

  • Progetti correlati: